Dualità & Disturbo del Nuovo Mondo, False flag / 11 Sep. 2001 / PsyOps, Guerre, Torture, Russia & Eurasianesimo

Il “Bolscevismo nazionale messianico”

Parte 1: L'Eurasia Party di Dugin e la sua magia del caos

Parte 2:

Il “Bolscevismo nazionale messianico”

Il “Chassidic-marxist” de Douguine

Extrait d’un Article de David Livingstone:

Ordine dell'Eurasia

Prefazione

Alexandre Douguine, si riferisce a Gershom Scholem, il famoso studioso della Kabbalah ebraica, come “il più grande pensatore tradizionalista”.

Distingue tra giudaismo esoterico (cosa è pubblico), a cui si oppone “materialista”, e giudaismo esoterico (lezioni segrete riservate agli iniziati), o Kabbalah, che affitta come parte della tradizione primordiale di Guénon.

Dugin è un sostenitore del pensiero di Sabbatai Zevi.

Nel 1648, all'età di 22 anni, Sabbatai Zevi iniziò a dichiarare ai suoi seguaci a Smirne che era il Messia.

Di conseguenza, Le affermazioni messianiche di Sabbatai Zevi alla fine portarono i rabbini a mettere lui ei suoi seguaci sotto il divieto del cherem.

Una sorta di scomunica nel giudaismo.

Sabbatai ha affermato che da quando è arrivato come messia, le leggi di Torah non erano più applicabili.

La sua nuova preghiera era:

"Lodato sia colui che permette il proibito".

Cf: 1666

“Orientalismo ebraico” de Douguine

Dugin è anche influenzato da Yakov Bromberg, un membro del movimento emigrante eurasiatico, di 1920 e 1930.

Bromberg si sforzò di sviluppare un approccio specificamente ebraico all'ideologia eurasiatica.

però, eurasianesimo (eurasismo) ha cercato di integrare i popoli non russi nel loro piano.

Includevano tartari e Kalmyks, di origine mongola, che esisteva nelle regioni russe prima dell'arrivo della Rus '.

Lo stesso si potrebbe dire degli ebrei di Khazaria.

Bromberg specifica che l'episodio Khazar completa un ciclo storico in cui il giudaismo era una religione di proselitismo; e gli ebrei ci hanno provato “andare oltre i loro confini etnoculturali” [20]

Dugin's Sabbath Vision

Basato su Bromberg, Dugin ha proposto una distinzione tra l'ebraicità atlantista “occidentale” contro uno “Orientalismo ebraico” o uno “Eurasianesimo ebraico.”

Specifica che è Arthur Koestler, membro di GRECIA, che ha sottolineato questa dualità quando ha posto la sua teoria sull'origine Khazar degli ebrei.

Le opposizioni includono da un lato un aspetto negativo che sono i razionalisti, l'ovest, il capitalista, l'ebreo borghese, e dall'altra il misticismo e il messianismo dei Kabbalisti, i sabbatei, il Chabad Hasidim e il “Bolscevismo nazionale ebraico”. [21]  

Dugin prosegue spiegando che la sfida della Kabbalah era che presentava una visione “hai dimostrato” o evoluzionista della creazione.

Un aspetto del neoplatonismo contrario alla visione creazionista della storia che fonda il monoteismo ebraico exoterico.  

In primo luogo, suggerisce che questa situazione venga risolta da Isaac Luria.

Secondo un'interpretazione creazionista della Kabbalah, propone che Dio abbia creato il mondo da “contrazione” (Tsimtsoum).

Ma la soluzione finale alla sfida, secondo Dugin, è stato presentato da Sabbatai Zevi, che sosteneva che la visione manifestazionista della creazione fosse quella corretta, e che i serpenti sconsiderati erano responsabili del male [23].

Dugin crede che molti ebrei vedessero il bolscevismo come un'opportunità per fondersi con una popolazione più ampia, al fine di unire il messianismo russo ed ebraico sotto l'egida comune dell'Eurasianismo per la distruzione del capitalismo e lo sfruttamento.

Elementi “eurasianistes” della diaspora ebraica d'Europa, dall'America e dall'Asia ha dato sostegno ai sovietici.

Formeranno la Terza Internazionale, più tardi il Comintern.

Le versioni reciproche dell'antisemitismo di Dugin

Dugin suggerisce che questi rami in competizione hanno anche contribuito a versioni reciproche dell'antisemitismo.

per esempio, L'antisemitismo di Marx sulla questione ebraica, rappresentava l'irrazionalismo sabbatiano e frankista in contrapposizione alla capitale ebraica razionalista.

al contrario, La critica di Winston Churchill a “Minaccia ebraica” of the East era emblematico dei circoli sionisti di destra britannici.

Ecco perché, spiega Dugin, che gli apologeti degli ebrei non sono in grado di spiegare perché, sotto la severa repressione di Lenin e Stalin, gli ebrei non erano solo le vittime, ma anche i persecutori.

Tuttavia, il fianco sionista di destra ha collaborato con circoli antisemiti, au sii KGB.

Il che alla fine porta al crollo dell'Unione Sovietica.

“Orientalismo ebraico”, spiega Dugin, “non è un fenomeno particolarmente moderno, esclusivamente sovietico; è radicato nelle profondità della storia nazionale.

Probabilmente dietro di lui si cela un terribile segreto religioso o razziale.” [24] 

Aggiunge: “Ci sarà sempre un posto per “Orientalismo ebraico” nelle file dei costruttori del Grande Impero Eurasiatico, l'Ultimo Impero. [25]

TradizionalistaS israelianoS”

Dugin e il “Tradizionalista israeliano” Avigdor Old

Nonostante tutto il loro presunto sostegno all'identità bianca, le loro simpatie per i neonazisti, la loro base fondamentale di sostegno per Trump, compreso l'alt destro, il loro principale sostegno va a Israele.

Una posizione che condividono con le loro controparti russe.

Come spiega Alexander Dugin:

“Con Israele, lo stato russo, Putin personalmente, non ha nulla contro Israele. Nella nostra società, non abbiamo ostilità verso gli ebrei o verso Israele. Più di questo, abbiamo molti ebrei russi che vivono lì.

pertanto, in generale, c'è una sorta di simpatia per Israele e per gli ebrei in Russia … Abbiamo buoni rapporti con Israele.

Gli Stati Uniti mantengono buoni rapporti con Israele.

Cependente ci sono almeno due israeliani.

C'è un atlantista geopolitico, Israele, una potenza marittima, rappresentato dall'oligarchia israeliana, Il razzismo israeliano e il nucleo filo-americano e filo-occidentale della società israeliana.

Ma ci sono tradizionalisti israeliani.

Sono diversi.” [26]

Associazione movimento eurasiatico, Chabad e movimenti sionisti di estrema destra

Nel 2002, La casa editrice AGRAF di Dugin ha pubblicato Evrei i Evraziia [“Ebrei ed Eurasia”], una raccolta di scritti dell'ebreo eurasiatico Yakov Bromberg e del moderno sionista associato di Dugin, Avigdor Eskin.

Il volume faceva parte di uno sforzo per rafforzare i legami tra il movimento eurasiatico, Chabad e i movimenti sionisti di estrema destra.

Cita con approvazione uno dei contemporanei di Bromberg (Lev Karsavin, che ha salutato il regime sovietico) riguardo a “legame primordiale tra gli ebrei e la Russia.” [27]

Avigdor Eskin, un attivista russo-israeliano di estrema destra, considera Alexander Dugin come il suo più stretto partner ideologico in Russia. [28]

Nato in Unione Sovietica, Eskin emigrò in Israele dove si dedicò alla politica di destra.

Si dice che Eskin fosse un ex agente del KGB o dello Shin Bet. [29]

Negli USA, Eskin fece pressioni sui politici ed è stato accreditato come colui che ha trasformato il senatore Jesse Helms, uno dei maggiori oppositori della politica statunitense nei confronti di Israele, in un sionista convinto.

Eskin ha fatto un accordo con Helms, in cui ha sostenuto le politiche di Reagan in America Centrale se Helms ha sostenuto quelle di Israele.

Questo sostegno ha consentito ad altri membri della destra israeliana di sostenere la politica estera del presidente Reagan.

Collaborarono con la lobby repubblicana e reclutarono ebrei per sostenere la politica statunitense a Panama, au Salvador, in Cile e Granada.

Si sostiene che Eskin abbia mediato l'accordo per inviare aiuti militari ai Contras in Nicaragua.

Ha ammesso di aver avuto un ruolo nella vicenda Iran-Contra. [30]

D'altro canto, riesce a esercitare pressioni su dieci membri del Congresso degli Stati Uniti affinché sostengano Viktor Yanukovich in Ucraina. [31]

Movimenti sionisti di estrema destra e Jewish Defense League

Eskin ha lavorato a stretto contatto con la Jewish Defense League (JDL o LDJ), fondata da Meir Kahane Joseph Churba, che aveva stretti legami con John Rees e John Singlaub della Western Goals Foundation *.


* Fondazione Western Goals, una rete attiva di diffusione dell'intelligence privata di destra negli Stati Uniti; fondato nel 1979 di John K Singlaub, John Rees e il membro del Congresso Larry McDonald.

È scomparsa 1986.

La Tour Commission ha rivelato che faceva parte della rete di finanziamento di Oliver North of Iran-Contra.


Meir kahane, fondatore della Jewish Defense League – LDJ (Jewish Defense League JDL)

Un certo numero di membri della JDL è stato collegato ad attacchi violenti e talvolta fatali.

Nel 1994 c'è stato il massacro della grotta dei patriarchi a Hebron, in Cisgiordania.

Conteremo 29 morto (diversi di appena dodici anni) e 125 ferito.

Kahane è stato assassinato a 1990 dell'attivista islamico El Sayyid Nosair.

Viene ritenuto colpevole di cospirazione terroristica.

Nosair era un socio dello sceicco Omar Abdel Rahman.

Questo è legato ai Fratelli Musulmani, che sono anche e segretamente impiegati dalla CIA. [32]

Cheikh Omar Abdel Rahman, collegato alla CIA e ai Fratelli Musulmani

In un processo distrettuale negli Stati Uniti, Nosair è stato condannato per omicidio per il suo coinvolgimento, con lo sceicco Omar, nell'attacco di 1993 contro il World Trade Center.

Eskin divenne uno dei principali portavoce e collaboratori di Kahane Chai.

E,è un membro di un partito bandito, le kach, fondato nel 1970 in accordo con la sua ideologia ebraica ortodossa nazionalista.

Movimenti sionisti di estrema destra e ideologia ebraica ortodossa nazionalista

Dopo diversi fallimenti elettorali, Kach è entrato alla Knesset dopo le elezioni del 1984.

Nel 1988, è vietato partecipare alle prossime elezioni per istigazione al razzismo.

Kahane si separa dalla principale fazione Kach (per domande tattiche).

Dopo il suo assassinio in 1990, la festa è divisa

Nel 1995 con il partner di Kach, Yosef Dayan, Eskin ha partecipato a un rituale cabalistico chiamato impulso dinura chi invoca a “maledizione mortale” contro il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin, in risposta agli accordi di Oslo.

Dopo trentadue giorni, Rabin viene assassinato da Yigal Amir.

Eskin loda ancora Amir ed è diventata una delle persone a lui più vicine, di sua moglie e delle loro famiglie. [33]

Nel 1997, Eskin è stato arrestato e condannato a quattro mesi di prigione per istigazione all'odio.

Al momento del rilascio, ha cercato due volte di incitare l'odio palestinese a sabotare gli accordi di Oslo.

Ha lanciato la testa di un maiale con il Corano in bocca, nel complesso che ospita la Cupola della Roccia e la Moschea Al-Aqsa durante il Ramadan. [34]

E, progettò di mettere una testa di maiale sulla tomba di Izzadin Qassam, la guerriglia palestinese che ha combattuto i sionisti, negli anni 1930.

Jerusalem Post rivela nel suo processo di odio di aver appiccato il fuoco agli uffici dell'organizzazione di sinistra Dor Shalom.

Eskin è un ospite frequente di Russia Today.

Dugin ha detto ad Ha'aretz:

“I russi lo considerano una figura molto interessante e ha buoni legami con il Cremlino.

Lo considera un importante rappresentante della società israeliana.” [35]

Conseguenze dell'associazione del movimento eurasiatico e dei movimenti sionisti di estrema destra

Il vantaggio principale della relazione di Dugin con Eskin è stata la sua presentazione a Mikhail Gagloev, un ricco banchiere dell'Ossezia meridionale che venne a sponsorizzare le varie attività politiche di Dugin per gran parte del decennio successivo. [36]

Gagloev era sia CEO di Tempbank, collegata al Cremlino, sia vicepresidente del Movimento eurasiatico internazionale di Dugin (CON).

I soci in affari di Gagloev includono l'ex gangster ucraino, Evgeny giner, e il vicepresidente del parlamento russo, Alexander Babakov.

Nel 2012, Putin ha nominato Babakov come rappresentante speciale per le relazioni con le organizzazioni russe all'estero.

Nel 2016, Babakov ha incontrato due ufficiali del Fronte nazionale di Marine Le Pen, allo scopo di ottenere un prestito con una banca lettone nota per i suoi legami con il Cremlino. [37]

Eskin è un socio del rabbino chassidico, con sede in Cisgiordania, Avram Shmulevich.

Entrambi sono membri del movimento eurasiatico di Dugin.

La partecipazione di Eskin e Shmulevich al movimento eurasiatico si basa sui loro elementi antiamericani, che si adattano bene alla visione di molti coloni del governo israeliano.

Il che tradisce l'idea che il sionismo sia sotto la pressione americana. [38]

Ipersionismo

Shmulevich, si descrive come “hypersioniste”, considerando obsoleto il precedente sionismo che ha portato alla creazione dello Stato di Israele.

Secondo Shmulevich Israele ha una missione globale per guidare il 21 ° secolo.

Il suo scopo è modellarlo alla maniera di ebrei come Marx, Einstein e Freud hanno plasmato il XX secolo.

Israele non deve solo sconfiggere le proposte per uno Stato palestinese e la minaccia dell'Islam.

Vuole anche estendere il suo controllo su ciò che viene chiamato “Grande Israele” in tutto il Medio Oriente.

Cioè dal Nilo all'Eufrate.

Questo controllo non ha bisogno di essere militare in quanto possono utilizzare le nefande tecniche suggerite nei Protocolli degli anziani di Sion.

In secondo luogo, Israele deve “ripristinare lo strato più primitivo della Tradizione [quella di Adamo, il primo ipersionista], ma tale reintegrazione si baserebbe anche sulla fusione con le tendenze più moderne riscontrate in una società postindustriale.” [39]

Il 21 avril 2001, Shmulevich è stato eletto leader del movimento eurasiatico al suo congresso di fondazione a Mosca.

Comprende il Mufti Supremo del Consiglio Ecclesiastico Centrale dei Musulmani in Russia e nei paesi europei della CSI, Sheikh-ul-Islam Talgat Tajuddin.

Così come il segretario del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, P. Vsevolod Chaplin.

Tokenismo e “Prima l'Eurasia”  

Dugin lo nota:

“L'Eurasia è diversa oltre a includere i russi, i tartari, personale giovanile e militare.”

E infine, “L'Eurasia viene prima e tutto il resto segue.” [40]

In una conferenza stampa tenutasi alla vigilia del congresso, Farid Salman, rappresentante del Mufti Talgat Tajuddin, evidenziato:

“Il "movimento Eurasia’ è la nostra risposta ai seguaci del wahhabismo satanico che ha messo radici in tutto il paese e anche a Mosca.”

Secondo lui:

“La partecipazione dei musulmani al movimento è un sacro dovere di patriottismo e di risposta ai seguaci del wahhabismo, che scredita l'Islam.” [41]

“Eurasianesimo in Israele”

Nella stessa conferenza stampa, Il rabbino Shmulevich ha riferito che la partecipazione della popolazione ebraica russa al movimento dell'Eurasia è confermata dal rafforzamento delle relazioni tra Russia e Israele e dal supporto attivo dell'Eurasiatismo in Israele.

Dal punto di vista di Shmulevich, “un'ideologia democratica occidentale che livelli le peculiarità nazionali è inaccettabile”.

Pertanto l'Eurasianismo è l'alternativa più razionale.’

“Dà la possibilità di esistere senza rinunciare ai propri principi”, ha osservato il rabbino. “Dobbiamo ora ricordare l'esperienza dell'ex impero mongolo e del Kaganat Khazar.” [42]

Il 9 gennaio 2011, in occasione del sessantesimo anniversario della morte di Guénon, il Tikkoun Olam Center, guidato dal Rav Leo Guez di Nizza, ha convocato una conferenza i cui principali relatori erano Dugin, Bouchet, Eskin e il famoso cabalista di Gerusalemme, Rav Mordekhai Chriqui.

“Lo scopo dell'incontro era di riunire ebrei e cristiani che mirano a contrastare la modernità.” [43]

All'inizio di 2014, Eskin “ha tenuto una presentazione su uno dei principali canali televisivi russi.

Loda ebrei e russi come il vero popolo messianico e spirituale.”

Il pubblico in piedi ha risposto con una standing ovation”, annotò il Jerusalem Post all'epoca. [44]

Parte 1: L'Eurasia Party di Dugin e la sua magia del caos

Articolo di David Livingstone sicuro Ordine dell'Eurasia

[Aggiunta di informazioni per chiarire i passaggi]

Dailycensorship – Neilly Free Mind


Riferimenti

[20] Yakov Bromberg. Ebrei ed Eurasia. (Mosca: AGRAF, 2002), p. 245

[21] Alexander Dugin. "Ebrei ed Eurasia". ("Gli ebrei e l'Eurasia") Polyarniy Israele (Polar Israele), (febbraio 2000).

[22] Jean-Yves Camus, “Un'amicizia duratura: Alexander Dugin e la destra radicale francese," nel Eurasianesimo e estrema destra europea: Ridefinire il rapporto Europa-Russia, ed. Marlene laruelle, Lanham, MD: Lexington Books, 2015, p. 89).

[23] Alexander Dugin. “Ebraismo esoterico ed esoterico: Isaac Luria e Sabbatai Zevi nell'ortodossia russa ". Keeper.net (ottobre 20, 1999).

[24] [25] Iakov Bromberg. Ebrei ed Eurasia.

[26] Intervista a Morris108. Youtube (marzo 5, 2016).

[27] Sean Jobst. "La pubblicazione duginista definisce i russi e gli ebrei" popoli eletti "." Alt-Right.com (novembre 2, 2017).

[28] Sean Jobst. “Avigdor Eskin: Fanatico sionista di destra dietro il duginismo ". Alt Right (novembre 7, 2017).

[29] [30] [30] Shay Fogelman. "Abbiamo vinto." Haaretz (novembre 5, 2010).

[32] Robert Freidman. “La CIA e lo sceicco,” La voce del villaggio (marzo 30, 1993)

[33] Fogelman. "Abbiamo vinto."

[34] Sedgwick. Contro il mondo moderno, p. 239.

[35] Fogelman. "Abbiamo vinto."

[36] Trifoglio. Vento nero, Biancaneve.

[37] Sanita Jemberga. "Il finanziere lettone ha detto di agire come intermediario per ottenere un prestito russo per Le Pen". Ri:Baltica (Maggio 2, 2017).

[38] Sedgwick. Contro il mondo moderno, p. 239.

[39] Mark Sedgwick. "Tradizionalismo in Israele". Tradizionalisti (aprile 12, 2007). Estratto da https://traditionalistblog.blogspot.com/2007/04/traditionalism-in-israel.html

[40] [41] Nikolai Zimin. "Il nuovo movimento politico riceve il sostegno delle confessioni tradizionali". Corruzione (aprile 22, 2001).

[42] Leonid Savchenko. "'Eurasia' per Putin. Il numero di centristi è cresciuto ". SMI.ru, (aprile 21, 2001).

[43] Jean-Yves Camus. "Un'amicizia duratura". Eurasianesimo e estrema destra europea: Ridisegnare la relazione Europa-Russia, a cura di Marlene Laruelle (Lexington Books, 2015), p. 89.

[44] "La crisi in Ucraina e" La questione ebraica "." Jerusalem Post (Maggio 6, 2014).

Potrebbe piacerti anche...

1 Commento

  1. […] Parte 2: Il "bolscevismo messianico nazionale" […]

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.