Armi di droghe tossiche, Industria / Salute / Armamento

Covid-19 ... un remake della tubercolosi?

Dopo aver acceso il “influenza spagnola” che ha mascherato l'origine della pandemia di 1918.

Voici un article, qui lève le voile sur des questions liées à la tuberculose, écrit par Antoine Demonceaux.

Articolo da 2/11/2020, de ‘Nouvelle Page Santé

di Antoine Demonceaux

Le vaccin contre la tuberculose est né en France sous la houlette de Calmette et Guérin d’où sa dénomination de ‘BCG’.

Nel 1930, questo vaccino viene somministrato per la prima volta. Lui fa 72 morto tra i 251 bambini vaccinati.

Viene rilevato un errore di gestione : il vaccino è stato miscelato con batteri attivi.

Si segnala la troppa rapidità con cui è stato prodotto il vaccino.

Antoine Demonceaux

Covid-19 ... un remake della tubercolosi?

Un commentatore radiofonico ha recentemente parlato con un eminente scienziato sulla prevenzione del Covid-19, e concluso, effettivo: " Infatti, devi soprattutto lavarti le mani! ».

Sentendo questo, j’ai été projeté quelques décennies en arrière à l’époque de (..) la tuberculose.

I miei detrattori mi risponderanno sicuramente che Covid e la tubercolosi non hanno nulla a che fare con!

Coronavirus, come indicato dal suo nome, è un virus e la tubercolosi è causata da batteri: Mycobacterium tuberculosis (M. tubercolosi).

Di Più molte somiglianze tra 2 esistono malattie soprattutto sulla loro distribuzione, la loro prevenzione, il loro vaccino e un trattamento appropriato.

Vedrai quella Storia, anche in medicina, viene ripetuto spesso.

Ma gli uomini, loro, oublient parfois d’en tirer des leçons …

Il microbo più letale della storia

Come i virus, la tubercolosi risale alla notte dei tempi. Ne troviamo tracce in siti siriani risalenti al Neolitico.

Questa malattia probabilmente è derivata dal primo addomesticamento del bestiame, ma gli specialisti ancora esitano tra l'origine bovina o umana dei batteri1.

Sono state trovate tracce anche su mummie egiziane e peruviane.

A parte pochi popoli isolati (come i polinesiani), la tubercolosi colpisce il mondo intero.

Si è diffuso con la migrazione della popolazione e la concentrazione urbana ha accelerato la sua diffusione.

Mycobacterium tuberculosis è ad oggi considerato il microbo che ha causato il maggior numero di morti nel mondo2.

8 secoli cercando di capire questa malattia

Descritto dai greci come "una malattia per la perdita di peso" (è stato poi chiamato "phthisis"), la tubercolosi è stata oggetto di numerosi studi.

Delle 1052, il grande medico persiano Avicenna, ha dato una descrizione precisa : sintomi infiammatori, ulcerosa e cavernosa. Abbiamo mantenuto questi segni fino all'inizio del XIXth secolo.

Il concetto di tuberi, che darà il nome attuale alla malattia, appare in 1679.

latte, aria ... niente di meglio?

Se i romani come Celso sostenessero empiricamente di bere latte e cambiare aria.

Les tuberculoses ganglionnaires du Moyen-Âge étaient traitées par des incisions, il "tocco del re" o cerotti vari.

Les recommandations romaines ont continué d’être appliquées au fil des siècles …

Et la médecine répétant souvent ce qui semble efficace, queste raccomandazioni sono state prese da 1854, par un médecin allemand qui, recommandait la mise au grand air.

Era la nascita di sanatori, grandi stabilimenti, spesso situato in montagna dove andavamo a "prendere aria fresca" e goderci il sole.

La mia esperienza personale

Un'infezione primaria, piccola lesione tubercolare, durante l'infanzia, mi ha permesso di fare due soggiorni vantaggiosi in montagna.

E ricordo quelle tazze di latte caldo distribuite alle elementari in un'epoca in cui la tubercolosi faceva il suo dovere..

Alla ricerca del farmaco miracoloso

Solo l'emergere di antibiotici ha permesso di vedere la fine del tunnel dell'epidemia di tubercolosi.

Ma le cose non erano così semplici ...

L'uso di questi nuovi farmaci (come l'actinomicina) a d’abord été freinée, pour cause de trop grande toxicité.

(Questo ti ricorda anche l'attuale inizio con l'idrossiclorochina?)

È stato con la streptomicina che la malattia è stata finalmente fermata.

Ma a costo di una certa sordità permanente dovuta a questo farmaco, considerato all'epoca miracoloso ...

Al giorno d'oggi, la resistenza costante agli antibiotici richiede un trattamento di 6 mesi combinando diverse molecole.

Test controversi

La ricerca del dottor Koch, scopritore del bacillo omonimo, hanno sviluppato una sostanza chiamata tubercolina.

È un estratto di glicerina di bacillus culture che consente l'individuazione della tubercolosi mediante la pratica della reazione intradermica. Una piccola quantità di tubercolina viene iniettata sotto la pelle e la reazione viene misurata.

Se appare una piccola palla infiammatoria, siamo considerati positivi (malato o vaccinato, pertanto).

Di Più, per quanto riguarda i test utilizzati con il coronavirus, la loro affidabilità è discutibile.

Lo scandalo del vaccino BCG

Il vaccino contro la tubercolosi è nato in Francia sotto la guida di Calmette e Guérin da cui il nome "BCG" (per "Calmette and Guérin billie vaccine").

Nel 1930, questo vaccino viene somministrato per la prima volta.

Lui fa 72 morto tra i 251 bambini vaccinati.

Viene rilevato un errore di gestione: il vaccino è stato miscelato con batteri attivi.

Si segnala la troppa rapidità con cui è stato prodotto il vaccino.

(ti ricorda anche la situazione attuale?)

Nella città di Lubecca, dove ha avuto luogo questo primo esperimento, inizia quindi un processo.

È durante questo processo che verranno poste le basi della sperimentazione moderna..

Elles devront dorénavant répondre à 5 criteri:

  • rispetto per la vita;
  • valutazione attenta del danno umano in caso di test di un nuovo prodotto;
  • accordo del paziente;
  • priorità alla sperimentazione sugli animali;
  • divieto di pressioni sociali.

Spero sinceramente che questi criteri vengano rispettati negli studi su nuovi farmaci o vaccini in corso contro Covid.

Nonostante anni di vaccinazioni obbligatorie, BCG è stato ormai abbandonato da molti paesi.

E non ha ancora dimostrato la sua efficacia.

4 fois plus mortelle que le coronavirus

Comme pour le coronavirus, la prévention de la tuberculose reste essentiellement hygiéniste: détection précoce de la maladie, isolement, amélioration des conditions de vie (aération des habitats, nutrition) e lavage des mains.

Nel 2018, 10 millions de personnes ont été atteintes de tuberculose et 1,5 million en sont mortes3.

Cette maladie est à ce jour 4 fois plus mortelle que le coronavirus qui a touché 40 millions de personnes et en a tué 1 million.

La tuberculose est très contagieuse, notamment par voie respiratoire. Les recommandations sont toujours d’isoler les malades et de tester les cas contacts par une intradermoréaction pour pouvoir les traiter si besoin et éviter la propagation d’une épidémie.

Quelles leçons tirons-nous de l’Histoire des épidémies?

Cette connaissance de la façon de gérer une épidémie ne semble pas avoir été appliquée avec la Covid-19, ou du moins, très tardivement.

Ironie du sort, la journée mondiale contre la tuberculose a lieu le 24 Marte. Cette année cette date est tombée au plus fort de la crise sanitaire de la Covid-19.

Comme vous pouvez le constater, la médecine avance… mais n’apprend pas de ses connaissances passées.

Nos gouvernants semblent attendre un hypothétique vaccin comme le messie.

Il sera au mieux efficace pour 30 % a 60 % d’entre nous.

Et son expérimentation a déjà été arrêtée par deux laboratoires consciencieux en raison de complications graves.

Le traitement contre ce virus reste encore à découvrir. Il nous reste pour le moment à éviter la contagion en nous lavant les mains et en portant un masque quand c’est nécessaire.

Portez-vous bien,

Antoine Demonceaux

Esse “medicina da allora 35 anni in gabinetto liberale, e occasionalmente in ospedale e in EPHAD. L'omeopatia lo ha sempre accompagnato nella sua pratica, ma è anche psicoterapeuta e psicoanalista.”

Sur le site Nuova pagina Salute.


Figlio sui vaccini

  1. Vaccini
  2. Vaccini

Neilly Free Mind

Nota

E, si l’histoire de la tuberculose a été écrite?

L’ont-ils rattachée à une maladie bénigne?

D’autant plus que la ‘tuberculosese soigne mieux qu’avec des vaccins, puisque le médecin donne aussi des exemples historiques à ce propos.

Le but n’était-il pas plutôt de fabriquer la peur d’un mal dangereux pour justifier des vaccins et introduire des maladies ou [/e] des décès prématurés.

Vérifiez par vous-mêmes.

Mais force est de constater qu’il y a un réel problème avec tous les vaccins.

Ils ont fait plus de mal que de bien.

Potrebbe piacerti anche...

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.